Il Neuroscienziato Gian Luigi Gessa spiega perché è favorevole alla legalizzazione della cannabis

Il Neuroscienziato Gian Luigi Gessa spiega perché è favorevole alla legalizzazione della cannabis

Gian Luigi Gessa, Neuroscienziato e farmacologo di fama internazionale in un’intervista rilasciata al Comitato Pro Sardinia affronta il problema del proibizionismo e fornisce una testimonianza scientifica di grande importanza.

La legalizzazione deve essere attuata da uno stato che eticamente abbia interesse a che la gente abbia meno danni dall’uso delle droghe.

4 Comments

L’attività divulgativa di Gessa è piuttosto intensa, ma immagino che sarebbe ben lieto di parlare agli insegnanti, Simone. Potresti provare a organizzare qualcosa, se sei un insegnante o hai figli a scuola.
Agiamo in prima persona, per migliorare tutti assieme! 🙂

Sono a favore alla coltivazione della canapa e della cannabis. Noi eravamo i più grandi coltivatori del mondo (dopo la Russia ma loro erano sotto la dittatura) della canapa e paesi interi potevano vivere con il ricavato. La plastica ha sostituito questo prodotto naturale e noi tutti conosciamo l’inquinamento e la distruzione che ci ha portato la plastica. Il governo deve sostenere di nuovo la coltivazione che darebbe lavoro ai giovani, risanare i terreni e ci permette di produrre tessuto, carta, biogas, cibo, farina etc. Il cannabis è di gran lunga molto meno nocivo delle sigarette e del alcool. Inoltre sarebbe una sostanza ludica “pura” e non pericolosa come quella acquistata dal mercato mafioso.

Oh Gel Egger! Quoto tutto, anche le virgole. Se tutti la pensassero come te! Avremmo fatto grandi passi avanti… ma siamo meno minoranza di quanto non sembri, e questa è una occasione per unirci e dar voce a queste istanze di progresso e di tutela di Madre Terra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Post navigation